Regolare l’insulina con la dieta è possibile?

Regolare l'insulina con la dieta è possibile?

L’insulina ha un ruolo fondamentale nel nostro corpo: è suo compito infatti quello di regolare il modo in cui il nostro corpo utilizza il cibo che mangiamo per produrre energia. L’insulina infatti viene prodotta dal pancreas ed è proprio grazie all’insulina che le cellule del nostro organismo assorbono il glucosio, un tipo di zucchero che assumiamo mangiando.

Proprio per questo motivo, l’insulina ha un ruolo fondamentale nel controllo della glicemia: ogni volta che noi mangiamo infatti, il pancreas rilascia insulina cercando così di regolare i livelli di glucosio presenti nel nostro organismo: l’insulina aiuta non solo i muscoli, il grasso e le cellule del fegato, ma abbassa anche i livelli di glicemia riducendo la produzione di glucosio nel nostro fegato.

In soggetti sani queste funzioni fanno sì che la glicemia ed i livelli di insulina restino normali nel nostro organismo, alcuni soggetti però soffrono di quella che in gergo si chiama insulino resistenza: in questi soggetti infatti il corpo pur producendo insulina non riesce ad utilizzarla in modo efficace.

Proprio nei soggetti insulino resistenti il glucosio dunque si accumula nel sangue anziché essere assorbito dalle cellule e, di conseguenza, determina quello che viene chiamato diabete di tipo 2: le cause non sono ancora completamente chiare, ma sicuramente uno dei problemi potrebbe essere la cattiva alimentazione, il sovrappeso e l’obesità.

Quando si accumula grasso intorno alla vita ad esempio, si ha una maggiore propensione a diventare soggetti insulino resistenti: il tessuto adiposo infatti non solo funge da magazzino energetico, ma produce ormoni e sostanze che possono portare anche gravi problemi di salute, come ci fanno notare sul sito www.paginedellasalute.it.

Uno dei modi quindi per evitare i problemi di glicemia è quello di migliorare l’alimentazione con una sana e corretta dieta alimentare e fare dell’attività fisica: l’inattività fisica infatti può favorire proprio lo sviluppo di insulino resistenza: i muscoli usano più glucosio di qualsiasi altro tessuto ed è proprio per questo che i muscoli attivi bruciano i depositi di grasso e ripristinano le loro riserve con quello del circolo sanguigno, andando così a bilanciare la glicemia.

Fra le c ause di insulino resistenza ci sono gli ormoni, l’impiego di steroidi, l’età avanzata, i problemi di sonno come l’apnea notturna ed il fumo di sigaretta. Infine non si rivelano sintomi per chi ha problemi di diabete di tipo 2 o insulino resistenza, ma questa può venire identificata da medici tramite l’analisi dei fattori di rischio o se questi individui hanno un anello scuro intorno al collo, macchie scure su gomiti, ginocchia, nocche o ascelle.

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required